TORNA ALLE NEWS

Buon inizio di stagione per il Team Honda RedMoto Assomotor

 

La stagione mondiale si apre ufficialmente con il Gp della Patagonia, disputatosi sulla pista di Neuquen in Argentina. Una pista rivelatasi molto veloce e tecnica, dove il gran caldo ha preso di sorpresa i piloti che non si aspettavano temperature cosi alte.

Il team Honda RedMoto Assomotor inizia il campionato con i suoi due piloti titolari: Arminas Jasikonis e Petar Petrov. Quest’ultimo reduce dall’infortunio patito in allenamento e non ancora al 100% della sua forma fisica.

Nella giornata di sabato il team ha lavorato per trovare il giusto feeling e organizzare al meglio il weekend di gare, in modo da creare le giuste condizione ai due piloti per permettergli di esprimersi al meglio.

Al via della prima manche, Jasikonis nelle prime fasi di gara è stato colpito da un avversario che lo ha fatto scivolare, ripartito nelle ultime posizioni è riuscito a recuperare posizioni facendo segnare ottimi tempi e trovando la costanza giusta per terminare in 15° posizione.

Petrov al via è riuscito a scattare molto bene riuscendo ad effettuare alcuni sorpassi, purtroppo la sua condizione fisica non ancora al top non gli ha dato modo di spingere fino al traguardo ma è comunque riuscito a conquistare un punto in campionato.

In gara 2 Jasikonis partendo da una posizione al cancello non facile, ha dimostrato di essere un pilota molto forte e incisivo e con un passo gara di tutto rispetto ha recuperato chiudendo la sua gara in 14° piazza.

Petar Petrov nel corso della manche ha avvertito dolori alla spalla infortunata ed ha deciso di ritirarsi per non compromettere il prosieguo della stagione.
Si conlcude cosi il primo appuntamento mondiale con ottime indicazioni da poter migliorare nelle prossime gare.

Tra quindici giorni si torna in pista in Europa a Valkenswaard.

Alfredo Bevilacqua commenta così la gara:”Sono soddisfatto per tutto il lavoro svolto dal team, Jasikonis ha disputato due ottime manche, peccato per gara 1 dove si è toccato con un pilota ed è scivolato ripartendo ultimo ma rimontando molto bene. Petrov purtroppo è al rientro dopo l’infortunio ed è stato bravo nella prima manche tenendo un buon ritmo. I nostri piloti non sono ancora al 100% della forma fisica e sono sicuro che il Olanda tra 15 giorni faremo ancora meglio”.

/web/htdocs/www.redmoto.it/home/wp-content/themes/redmoto/single.php