CRF 400RX ENDURO 2018

La CRF400RX Enduro, si presenta come assoluta novità per gli amanti del marchio Honda! Sviluppata da RedMoto sulla base della CRF 450RX Enduro è concepita e sviluppata con il concetto della fruibilità del motore e della stabilità della ciclistica con una trazione superiore. Sospensioni Showa al top della categoria, tre mappature dell’iniezione studiate ad hoc selezionabili tramite il sistema EMSB (Engine Mode Select Button) completano la dotazione di serie.

Introduzione

La Honda CRF 400RX Enduro si affaccia sul mercato come moto ideale per gli amatori che vogliono godere e sfruttare al meglio le doti di maneggevolezza del telaio in alluminio di settima generazione unito alla fruibilità del nuovo motore di 413 cc. Motore che vanta una coppia strepitosa per una fruibilità ai bassi regimi senza eguali.
La nuova CRF400RX Enduro è la cilindrata intermedia che permette di affrontare comodamente un weekend di enduro senza affaticare troppo il pilota, agevolandolo nelle situazioni più difficili, aumentando il piacere di guida.
La CRF 400RX Enduro non rinuncia però alla potenza mantenendo inalterate le doti di velocità e maneggevolezza della sorella maggiore, la CRF 450RX da cui deriva.

Panoramica del modello

La CRF400RX Enduro 2018 è stata studiata e concepita per andare incontro alle esigenze dei piloti amatori e perfezionata sfruttando l’esperienza diretta del team Enduro nel Campionato Mondiale Enduro GP e per questo strizza l’occhio anche ai piloti più veloci nelle sezioni tecnicamente più impegnative.
Le sospensioni esattamente identiche a quelle della sorella maggiore, hanno una taratura specifica per l’enduro. Inoltre la ruota posteriore è da 18” e l’equipaggiamento di serie prevede un serbatoio maggiorato a 7,3 litri, l’avviamento elettrico e il cavalletto laterale.
Sulla CRF400RX Enduro la mappatura della centralina è impostata per fornire un’erogazione di coppia e potenza utili ad agevolare la trazione nelle variabili condizioni che si trovano in un normale percorso enduro, anche il più estremo! È presente il sistema Honda EMSB (Engine Mode Select Button) che permette al pilota di scegliere fra tre mappature. La mappa 1 è la più aggressiva e adatta ad aggredire i tratti più veloci dove è richiesta grande reattività e adatta ai più svariati percorsi; la mappa 2, soft, offre una risposta più dolce per assecondare i passaggi sui fondi a scarsa aderenza; la mappa 3, supersoft, per superare con efficacia i tratti estremi.

MOTORE

Tipo 4T, raffreddato a liquido, Unicam a 4 valvole
Cilindrata 413 cc
Alesaggio x corsa 92 x 62,1mm
Rapporto di compressione 13,0 : 1

ALIMENTAZIONE

Tipo Iniezione elettronica PGM-FI con sistema mappature EMSB (Engine Mode Select Button)
Capacità serbatoio 7,3 litri

IMPIANTO ELETTRICO

Accensione Digitale CDI
Avviamento Elettrico

TRASMISSIONE

Frizione Multidisco in bagno d’olio
Cambio 5 marce sempre in presa
Finale A catena (13/51)

CICLISTICA

Telaio In alluminio (settima generazione)
Dimensions (LWH) 2.175 x 827 x 1.274 MM
Interasse 1.477 mm
Inclinazione cannotto di sterzo 27° 26'
Avancorsa 116 mm
Altezza sella 959 mm
Altezza da terra 328 mm
Peso in o.d.m. con il pieno 116,2 kg
Sospensione anteriore Forcella rovesciata Showa con molle in acciaio, steli da 49 mm, escursione 305 mm
Sospensione posteriore Ammortizzatore Showa con leveraggio Honda Pro-Link. Corsa 133 mm, escursione ruota 312,5 mm

RUOTE

Cerchi anteriore In alluminio, a raggi, 21”x1.6
Cerchio posteriore In alluminio, a raggi, 18”x2.15
Pneumatico anteriore 90/90-21, Metzeler Six Days Extr.
Pneumatico posteriore 140/80-18, Metzeler Six Days Extr.

FRENI

Anteriore Disco wave da 260, pinza a 2 pistoncini
Posteriore Disco wave da 240 mm, pinza a singolo pistoncino

3.1 Motore

Il motore da 413 cc della CRF400RX Enduro è caratterizzato dalla tipica erogazione fruibile su tutto l’arco di giri per cui le Honda CRF sono famose nel mondo. Il rapporto di compressione è pari a 13,0:1 e le misure di alesaggio e corsa sono di 92 x 62,1 mm.

La testata presenta la conosciuta distribuzione Unicam a quattro valvole, con bilanciere a dito sulle valvole di aspirazione, che hanno alzata pari a 10 mm, mentre è di 8,8 mm l’alzata delle valvole di scarico.
Il diametro delle valvole di aspirazione è 38 mm e grazie alla lavorazione bidirezionale delle sedi valvola, il flusso dei gas è sempre omogeneo. Il flusso in ingresso nei condotti è diretto e rettilineo con positivi effetti sull’efficienza del riempimento della camera di combustione.

Le molle delle valvole hanno una sezione trasversale ovale, contribuendo a ridurre l’altezza della distribuzione e ad ottenere dimensioni complessive compatte della testata. L’angolo incluso tra le valvole di aspirazione è di 9° e quello tra le valvole di scarico è di 10,5°. Grazie anche all’accurata progettazione del pistone è stata massimizzata l’efficienza della combustione. Al raffreddamento del pistone provvede un getto d’olio a 4 fori, per tenere sempre sotto controllo la temperatura di esercizio, anche nei passaggi più estremi.

Lo spinotto del pistone e il bilanciere a dito sono entrambi dotati di rivestimento DLC (Diamond like Carbon), caratterizzato da eccellente resistenza all’abrasione e da durabilità, e dalla capacità di ridurre le perdite per attrito.

Il motore utilizza una pompa di recupero per distribuire l’olio sia alla trasmissione che alla frizione, riducendo gli attriti, migliorando l’efficienza della lubrificazione e minimizzando le perdite da pompaggio. Il volume totale di lubrificante è di 1.250 cc ed esso provvede a lubrificare sia il motore che la trasmissione.
La frizione è composta da 7 dischi conduttori e da 6 dischi condotti realizzati con un innovativo trattamento superficiale. I dischi conduttori da 2 mm disperdono il calore efficientemente, mentre le molle ad anello antivibrazioni realizzano un collegamento consistente tra i dischi. La CRF400RX Enduro è dotata di cambio a 5 marce ben distribuite per facilitare la guida in ogni condizione. La trasmissione finale, con pignone da 13 denti, ha una corona da 51 denti.

La moto monta di serie catena O-Ring per una durata eccellente nel tempo anche con un uso gravoso, garantendo così prestazioni elevate e grande affidabilità.

I comandi e le indicazioni a disposizione del pilota sono posizionati insieme sul lato sinistro del manubrio: pulsante di spegnimento del motore, spia EFI, pulsante di selezione della modalità EMSB con spia LED. L’avviamento elettrico, con tasto sul lato destro del manubrio, è di serie, una dotazione irrinunciabile per chi pratica enduro amatoriale e che facilità moltissimo il riavvio del motore nelle condizioni gravose che impegnano il pilota.
La dotazione di serie comprende anche i paramani leggeri e robusti, dal design innovativo, ideali per garantire assoluta protezione al pilota.
Il sistema di selezione mappe motore Honda EMSB (Engine Mode Select Button) consente al pilota di adattare in modo istantaneo alle condizioni del percorso le caratteristiche di erogazione del motore. A moto ferma, al regime di minimo, una semplice pressione del pulsante per poco meno di un secondo permette di selezionare la mappa motore in sequenza crescente.
Premendo invece rapidamente il pulsante, il LED integrato segnala la mappa in uso con un numero corrispondente di lampeggi (1 lampeggio per modalità 1, ecc.). E ad ogni selezione di un’altra mappa, la nuova scelta è sempre confermata al pilota con il corrispondente numero di lampeggi.

La mappa 1 è la più aggressiva nella risposta al comando del gas; la mappa 2 offre una risposta più dolce, utile per i tratti a scarsa aderenza; la mappa 3 invece è ancor meno aggressiva ed è studiata appositamente per le condizioni estreme come mulattiere impegnative.

 

3.2 Telaio e ciclistica

Il telaio in alluminio della CRF400RX Enduro è quello di settima generazione, come quello utilizzato sulla 450RX. Offre al pilota la possibilità di sfruttare al meglio il nuovo motore.
La struttura in alluminio a doppio trave discendente regala grande velocità in curva, eccellente stabilità sull’anteriore, precisa direzionalità e incredibile trazione al posteriore, offrendo livelli elevati di prevedibilità delle reazioni.

Le due travi principali sono rastremate per garantire il perfetto mix tra rigidità torsionale e laterale, migliorando l’efficacia della sterzata e il feeling di guida. Il telaietto posteriore beneficia di un componente estruso che ha positivi effetti sul peso.

Il telaio di settima generazione della CRF400RX Enduro 2018 ha un interasse pari a 1.477 mm. La distanza fra il perno della ruota anteriore e il perno del forcellone è pari a 913 mm, mentre la distanza tra quest’ultimo e il perno della ruota posteriore è pari a 564 mm. Grazie a questa configurazione ed al baricentro molto basso il peso globale della moto viene spostato maggiormente sulla ruota posteriore, con il risultato di una trazione eccellente, un obiettivo chiave dello sviluppo della versione enduro RX.
L’inclinazione cannotto di sterzo e l’avancorsa sono impostate a 27,4° e 117 mm e il peso totale in ordine di marcia e con il pieno di benzina (7,3 Litri) è 116,2 kg.
Per proteggere il telaio da urti accidentali è presente un robusto paramotore che contribuisce ulteriormente a garantire ulteriore affidabilità alla moto.
La CRF400RX Enduro è snella, compatta e facile da gestire grazie al baricentro basso. La sua configurazione carica il retrotreno e dà eccellente trazione, permettendo di spingere al limite l’elevatissimo livello di aderenza e direzionalità dell’avantreno.
Il reparto sospensioni prevede una forcella Showa da 49 mm con molle in acciaio, completamente regolabile, sviluppata sulla base dell’unità racing impiegata nel Campionato Mondiale Enduro. La valvola di ritorno ha un diametro di 25 mm, l’asta è da 14 mm e il pistone della compressione è da 39 mm. Una forcella che nel suo complesso può dirsi pronta a schierarsi al via delle competizioni enduro non tralasciando il confort di guida anche per i piloti meno esperti.
Il punto di attacco superiore del monoammortizzatore Showa completamente regolabile è in posizione ribassata e l’ammortizzatore stesso è montato centralmente rispetto all’asse longitudinale della moto, migliorando così la centralizzazione delle masse e la stabilità ad alta velocità. La molla ha una costante elastica di 52 N/m. Il forcellone è lungo 599 mm.
All’anteriore un disco a margherita da 260 mm offre un’efficiente dissipazione del calore, grande potenza frenante e ottima sensibilità, grazie anche alla pinza a due pistoni; al posteriore troviamo un disco a margherita da 240 mm e una pinza a pistoncino singolo. I leggeri cerchi in alluminio hanno raggi a montaggio diretto che riducono le masse non sospese. Le misure sono 21” x 1.6 all’anteriore e 18” x 2.15 al posteriore. Gli pneumatici di primo equipaggiamento sono gli stessi che vengono utilizzati nel Mondiale di Enduro ovvero i Metzeler Six Days Extreme nella misura di 90/90-21 all’anteriore e 140/80-18 al posteriore.
La CRF450RX Enduro è equipaggiata con un serbatoio benzina in plastica da 7,3 litri.

Per le lunghe percorrenze è disponibile come optional il kit serbatoio maggiorato (composto da serbatoio, tappo, convogliatori) ad un prezzo accattivante.
Le forme delle sovrastrutture facilitano i movimenti del pilota, e la sezione frontale composta dal gruppo convogliatori/radiatori è esattamente identica alla sorella da cross. Infine, il parafango anteriore convoglia un flusso d’aria efficace verso il radiatore.

Il contachilometri digitale multifunzione con conta-ore integrato di serie è uno strumento fondamentale e affidabile per avere sempre sotto controllo le distanze e per contribuire ad una accurata e regolare manutenzione della moto.
La CRF 400RX Enduro è dotata di impianto elettrico con luci e frecce “full LED” dall’estetica aggressiva e moderna, per garantire la migliore visibilità con un minore dispendio di energia.
Bellissima e filante, la CRF400RX Enduro è anche perfettamente rifinita, con resistenti grafiche che replicano i colori del Team Ufficiale.
Il nuovo e resistente parafango posteriore racing con integrato il supporto, non solo facilita l’applicazione della targa, ma rende il tutt’uno più resistente agli urti tipici di un utilizzo gravoso.
Il cavalletto laterale forgiato in alluminio si ripone in sicurezza e si aggancia al telaio sull’attacco della pedana poggiapiedi sinistra mediante una staffa in acciaio inossidabile.

I silenziatori sono dotati di leggeri fondelli in fibra di carbonio dall’estetica accattivante.
Come di consueto, l’omologazione per la circolazione stradale e il relativo allestimento con impianto luci, specchi retrovisori, indicatori di direzione e porta targa, è a cura di RedMoto S.r.l., partner di Honda Motor Europe Ltd Italia per la distribuzione della gamma Honda CRF in Italia.

 

4. Accessori

Kit serbatoio da 8.5 Litri
Impianto elettrico semplificato
Kit protezione radiatori
Elettro ventola + Kit protezione radiatori

/web/htdocs/www.redmoto.it/home/wp-content/themes/redmoto/single-prodotto-moto.php